Risultati fin ora raggiunti

Successi delle nostre misure - obiettivo raggiunto

Le misure intraprese sono state realizzate con successo e questo ci ha permesso di risparmiare molta energia:

  • tre delle quattro sedi dell'azienda utilizzano esclusivamente corrente da fonti di energie rinnovabili. Questo ci ha permesso di ridurre le emissioni di CO2 nell'arco di sei mesi di 154 t CO2.
  • La preparazione di acqua calda mediante i pannelli solari consente un risparmio annuo fino a 5.500 kWh di gas.
Neudorffs Solaranlagen
  • L'installazione dei nostri pannelli solari genera una potenza annua di 75.000 kWh.
  • La nostra centrale idroelettrica che sfrutta l'acqua del fiume Emmer ci fornisce annualmente circa 1 milione di kWh.
  • Da novembre 2013, nel nostro stabilimento di Lüneburg, è in funzione una centrale termica a blocchi, che ci fornisce circa 350.000 kWh di energia elettrica e 570.000 kWh di energia termica all'anno.
  • Grazie alla sostituzione delle vecchie lampadine con i tradizionali dispositivi di commutazione mediante moderne lampadine a risparmio energetico T5 e LED siamo riusciti a risparmiare fino al 50% o 40.000 kWh di energia. 
  • L'impiego di un impianto di cogenerazione per il processo di essiccazione soprattutto per la produzione del nostro prodotto Ferramol contro lumache riduce i costi e le emissioni di CO2.
  • La riduzione della pressione e la rapida eliminazione di perdite nella produzione consente un risparmio del 15% o di 10.000 kWh l'anno.
  • Gli impianti di ottimizzazione della tensione di alimentazione, che abbiamo introdotto nell'ottobre del 2011, consentono un risparmio del 8% o di 100.000 kWh.
  • L'allestimento di una stanza per le conferenze video dotata di uno smartboard aiuta a ridurre a lungo termine i viaggi in aereo e di lavoro.
  • Utilizziamo soltanto veicoli aziendali con un'emissione max di CO2 di 120 g di CO2/km. La nostra intenzione è di ridurre il consumo di carburante e di gas di scarico di almeno del 10%.
  • Inoltre, grazie al riciclaggio di rifiuti di plastica, nel 2012 nell'arco di soli tre mesi siamo riusciti a smaltirne oltre 5 t presso i centri di recupero di materie plastiche, le quali sarebbero altrimenti state smaltite con processi termici, cioè bruciati.